Acquisti beni e servizi P.A.: aggiornati i prezzi di riferimento per le forniture di carta

Acquisti beni e servizi P.A.: aggiornati i prezzi di riferimento per le forniture di carta

L’Autorità nazionale Anticorruzione ha pubblicato il 5 ottobre 2017 sul proprio sito istituzionale la Delibera n. 975 del 27 settembre 2017, che aggiorna i prezzi di riferimento della carta in risme precedentemente fissati da un analogo provvedimento n. 1006 del 21 settembre 2016.

Ricordiamo che quelli per la fornitura di carta erano stati i primi prezzi di riferimento, approvati dall’Authority in applicazione del Dl. n. 66/14, convertito con Legge n. 89/14, non afferenti all’ambito sanitario.

I prezzi fanno riferimento alle tipologie di carta più frequentemente acquistate dalle P.A., vale a dire:

  • carta formato “A4” in risme da 500 fogli grammatura da 80 a 84 g/mq in scatole da 5 risme;
  • carta formato “A3” in risme da 500 fogli grammatura da 80 a 84 g/mq in scatole da 5 risme.

I nuovi importi di riferimento, approvati dal Consiglio dell’Autorità nel corso dell’Adunanza del 27 settembre 2017, sono superiodi del 3,215% rispetto a quelli dello scorso anno.

Ricordiamo che questi parametri sono utilizzati per la programmazione dell’attività contrattuale della P.A e costituiscono il prezzo massimo di aggiudicazione, anche per le procedure di gara aggiudicate all’offerta più vantaggiosa, in tutti i casi in cui non è presente una convenzione stipulata ai sensi dell’art. 26, comma 1, della Legge 23 dicembre 1999, n. 488, in ambito nazionale ovvero nell’ambito territoriale di riferimento. I contratti stipulati in violazione di tale prezzo massimo sono pertanto nulli.


Related Articles

Cassa nazionale Dottori commercialisti: incostituzionale l’obbligo di versare allo Stato parte dei risparmi imposti dalla “Spending Review”

Nella Sentenza n. 7 dell’11 gennaio 2017 della Corte Costituzionale, è stata sollevata questione di legittimità costituzionale dell’art. 8, comma

Finanza pubblica: definite le modalità di recupero del contributo a carico di Province e Città metropolitane

Con il Comunicato 29 novembre 2016, il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – ha reso

Corte Lombardia: chiarimenti in materia di escussione di una polizza fideiussoria relativa ad opere di urbanizzazione

Nella Delibera n. 430 del 17 novembre 2015, la Corte dei conti Lombardia si esprime in merito al quesito posto