Addetto stampa-Portavoce del Comune: diverso inquadramento giuridico e diversa tipologia di contratto

Addetto stampa-Portavoce del Comune: diverso inquadramento giuridico e diversa tipologia di contratto

Nella Delibera n. 337 del 12 maggio 2017 della Corte dei conti Veneto, viene richiesto un parere sulla possibilità di affidare, a seguito di procedura comparativa e nel rispetto dei presupposti di legittimità, a professionista esterno, iscritto all’Albo dei giornalisti, l’incarico (senza vincolo di subordinazione) di Addetto stampa-Portavoce per la durata di 2 anni, mediante co.co.co. o, in alternativa, rapporto di prestazione d’opera intellettuale ai sensi degli artt. 2229 e seguenti del Cc. La Sezione precisa che la figura del Portavoce, con funzioni di comunicazione all’esterno delle decisioni politico-istituzionali assunte dall’Ente, sulla base del carattere fiduciario della funzione assegnata, risulta

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ripristino di una sede farmaceutica istituita da moltissimi anni e da molto tempo rimasta vacante

Nella Sentenza n. 3829 dell’8 settembre 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Terza, i Giudici riconoscono, con specifico riferimento alle

Polizia locale: le modalità di rimborso delle spese sostenute per corresponsione equo indennizzo e spese degenza per causa di servizio

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 211 del 9 settembre 2017 il Decreto 4 settembre 2017, emanato dal Ministero dell’Interno

Assunzioni personale P.A.: vincoli di spesa per lavoro flessibile

Nella Delibera n. 171 del 23 settembre 2016 della Corte dei conti Abruzzo, il parere in esame riguarda la corretta