Addetto stampa-Portavoce del Comune: per la Corte Veneto è assimilabile agli “incarichi di staff”

Addetto stampa-Portavoce del Comune: per la Corte Veneto è assimilabile agli “incarichi di staff”

 

Nella Delibera n. 337 del 12 maggio 2017 della Corte dei conti Veneto, viene richiesto un parere sulla possibilità di affidare, a seguito di procedura comparativa e nel rispetto dei presupposti di legittimità, a professionista esterno, iscritto all’Albo dei giornalisti, l’incarico (senza vincolo di subordinazione) di Addetto stampa-Portavoce per la durata di 2 anni, mediante co.co.co. o, in alternativa, rapporto di prestazione d’opera intellettuale ai sensi degli artt. 2229 e seguenti del Cc. La Sezione precisa che la figura del Portavoce, con funzioni di comunicazione all’esterno delle decisioni politico-istituzionali assunte dall’Ente, sulla base del carattere fiduciario della funzione assegnata,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Dissesto: determinazione della dotazione finanziaria di bilancio in materia di personale

Nella Delibera n. 350 del 30 novembre 2016 della Corte dei conti Campania, un Sindaco riferisce che l’Ente ha effettuato

“Servizi Demografici”: il Consiglio di Stato ribalta la decisione del Tar in merito ai “patti di trasferimento patrimoniali”

Con un Avviso pubblicato il 14 novembre 2016 sul proprio sito istituzionale il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i

“G7” di Dresda: superata la fase acuta della crisi ma la ripresa è incerta

  La fase acuta della crisi economica è alle spalle ma la ripresa è ancora incerta per via delle difficoltà