Affidamenti diretti a “Società in house”: aggiornate le “Linee-guida” dell’Anac relative all’istituzione dell’Elenco

Affidamenti diretti a “Società in house”: aggiornate le “Linee-guida” dell’Anac relative all’istituzione dell’Elenco

Il Consiglio dell’Autorità nazionale Anticorruzione – in conseguenza dell’entrata in vigore del Dlgs. n. 56/17 (recante “Disposizioni integrative e correttive al Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50) – ha approvato, con la Deliberazione n. 951 del 20 settembre 2017, l’aggiornamento delle “Linee guida n. 7, di attuazione del Dlgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti ‘Linee guida per l’iscrizione nell’Elenco delle Amministrazioni aggiudicatrici e degli Enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie Società ‘in house’ previsto dall’art. 192 del Dlgs. n. 50/16 [‘Codice dei contratti pubblici’]”[1].

Rispetto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Procedimento amministrativo: il Mef pubblica la “Carta dei servizi” per l’assistenza tecnica dinanzi le Commissioni tributarie

Il Mef, Direzione della Giustizia tributaria, ha pubblicato, con Comunicato 29 settembre 2015,  la “Carta dei servizi per il procedimento

Condono tributario: applicabile solo alle controversie precedenti al 1º gennaio 2003

Nella Delibera n. 29 del 30 marzo 2015 della Corte dei conti Sardegna, un Sindaco ha richiesto un parere in

Appalti: la richiesta di aver svolto con esito positivo analoga fornitura nel triennio antecedente non deve essere comprovata con l’avvenuto collaudo

Il requisito speciale di ammissione di cui all’art. 42 richiesto nella gara in oggetto consisteva nella richiesta di “aver realizzato