Agevolazioni tributarie: Associazioni sportive dilettantistiche

Agevolazioni tributarie: Associazioni sportive dilettantistiche

Nella Sentenza n. 28175 del 24 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono in tema di agevolazioni tributarie, affermando che l’esenzione d’imposta prevista dall’art. 111 (ora 148) del Dpr. n. 917/86 in favore delle Associazioni non lucrative dipende, non dall’elemento formale della veste giuridica assunta (nella specie, Associazione sportiva dilettantistica), ma dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio incombe sulla contribuente e non può ritenersi soddisfatto dal dato del tutto estrinseco e neutrale dell’affiliazione alle Federazioni sportive ed al Coni. Affinché un’Associazione sportiva dilettantistica possa beneficiare delle agevolazioni fiscali previste

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Cartella di pagamento: se l’avviso è definitivo la cartella è valida

Nella Sentenza n. 18448 del 18 settembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che deve essere

Rup: può svolgere l’attività istruttoria di supporto ai compiti della Commissione e della stazione appaltante

Nella Sentenza n. 2865 del 12 giugno 2017 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda la legittimità

Tarsu: per gli stabilimenti balneari la pretesa fiscale deve essere ridotta a un quarto

Nella Sentenza n. 476/21/2015 della Ctr Palermo, i Giudici hanno affermato che le cartelle di pagamento afferenti la Tarsu devono