Applicazione degli incentivi per funzioni tecniche

Applicazione degli incentivi per funzioni tecniche

Nella Delibera n. 149 del 9 novembre 2017 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere riguardante l’applicazione della disciplina degli incentivi per funzioni tecniche di cui all’art. 113, commi 2 e 5, del Dlgs. n. 50/16, nel caso in cui l’Ente operi come “Stazione unica appaltante” ai sensi dell’art. 37, comma 4, lett.c), del Dlgs. n. 50/16.

In particolare, viene chiesto:

  1. a) se la disciplina legislativa dell’art. 113, comma 5, del Dlgs. n. 50/16, relativa all’incentivazione per funzioni tecniche nel caso di “Centrale unica di committenza”, si possa applicare anche in caso di “
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Compensi a dipendenti pubblici: incostituzionale la sanzione prevista in caso di mancato rispetto dell’obbligo di comunicazione

La Corte Costituzionale, nella Sentenza n. 98 del 5 giugno 2015, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 53, comma 15, del

Società: è “in house” se il Comune può nominare la maggioranza degli Organi di direzione

Nella Sentenza n. 5079 del 14 ottobre 2014 del Consiglio di Stato, con distinti ricorsi, successivamente riuniti per connessione, 2

Subappalto: l’indicazione dell’Impresa subappaltatrice in sede di gara non sostituisce la procedura di autorizzazione al subappalto

Nella Sentenza n. 219 del 21 gennaio 2015 del Tar Lombardia, la ricorrente ha impugnato la revoca dell’aggiudicazione definitiva e