Assegnazione sedi farmaceutiche per concorso: i Farmacisti aggiudicatari non possono detenere quote se titolari anche di altra sede

Assegnazione sedi farmaceutiche per concorso: i Farmacisti aggiudicatari non possono detenere quote se titolari anche di altra sede

Nella Sentenza n. 214 del 25 gennaio 2018 del Tar Catanzaro, i Giudici si esprimono sull’incompatibilità nell’assegnazione di sedi farmaceutiche per concorso. In particolare, i Giudici affermano che, in sede di concorso straordinario per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche di nuova istituzione, è legittimo il Decreto dirigenziale della Regione che impedisce ai Farmacisti che si sono aggiudicati, in forma associata, una sede farmaceutica, di detenere quote societarie se sono contemporaneamente titolari di sede farmaceutica.

Nel caso di specie operano le incompatibilità di cui all’art. 8, comma 1, della Legge n. 362/91, secondo cui la partecipazione alle Società è incompatibile “con

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

La prevenzione e la gestione della crisi dell’Ente Locale

  Nell’emanando testo di riforma integrale della Legge Fallimentare – “Delega al Governo per la riforma organica delle discipline della

Responsabilità amministrativa: condanna di Amministratori comunali per aver sostenuto spese per iniziative giudiziarie rivelatesi infondate

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale regionale per il Piemonte – Sentenze n. 52 del 18 aprile 2013 Oggetto Condanna

Variazione in bilancio: rispetto dei principi contabili

Nella Delibera n. 122 del 13 aprile 2015 della Corte dei conti Campania, il parere attiene alla possibilità per l’Ente