Bilancio di previsione 2018: modalità di iscrizione della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province

Bilancio di previsione 2018: modalità di iscrizione della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province

Nella Delibera n. 2 del 30 gennaio 2018 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame riguarda la modalità di iscrizione nel bilancio 2018 della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province in conseguenza dei tagli introdotti dai Dl. n. 95/12 e n. 66/14, nonché dalla Legge n. 190/14.
La Sezione osserva che, con il riassetto degli Enti di Area vasta, il Legislatore è intervenuto con i Dl. n. 95/12 e n. 66/14, prevedendo un riversamento allo Stato delle somme che avrebbero dovuto essere equivalenti ai risparmi richiesti dalla “Spendingreview”. Con il Dl. n. 190/14,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Modalità di redazione del rendiconto generale e rispetto del Patto di stabilità interno

Nella Delibera n. 214 del 9 ottobre 2014 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha chiesto un parere in

Compensi incentivanti per funzioni tecniche

Nella Delibera n. 66 del 23 novembre 2017 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, viene chiesto un parere in

Enti in predissesto: Anci, “Positivo impegno del Governo per riordino organico in ‘Legge di stabilità’”

Con la Nota 28 luglio 2016, l’Anci ha riferito l’esito dell’incontro svoltosi il 28 luglio 2016, presso il Viminale, tra