“Comunicazioni dati fatture e liquidazioni periodiche Iva”: possibile il “ravvedimento operoso” in caso di violazioni, definite le sanzioni

“Comunicazioni dati fatture e liquidazioni periodiche Iva”: possibile il “ravvedimento operoso” in caso di violazioni, definite le sanzioni

Con la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 104/E del 28 luglio 2017, viene confermata l’applicabilità, fino ad oggi non scontata, dell’istituto del “ravvedimento operoso” alle sanzioni di cui all’art. 11 del Dlgs. n. 471/97, previste per i “nuovi adempimenti” riguardanti le Comunicazioni dei dati delle fatture e delle liquidazioni periodiche.

Ricordiamo che, a decorrere dal 1° gennaio 2017, il Dl. n. 193/16, convertito con modificazioni dalla Legge. n. 225/16, ha introdotto gli adempimenti comunicativi telematici della Comunicazione trimestrale obbligatoria dei dati delle fatture emesse e registrate e della Comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva di cui agli

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Società pubbliche: il processo di razionalizzazione contenuto nella “Legge di stabilità 2015”

Il processo di razionalizzazione degli Organismi partecipati introdotto dall’art. 1, commi da 611 a 614, della Legge 23 dicembre 2014,

Comuni, Province e Città metropolitane: emanato il Dm. sul monitoraggio del “Pareggio di bilancio 2017”

È stato pubblicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sul proprio sito internet istituzionale il Decreto Mef-RgS–Igepa n. 138205 del