Corrispettivo per il servizio di Tesoreria: è esente o imponibile Iva al 22%?

Corrispettivo per il servizio di Tesoreria: è esente o imponibile Iva al 22%?

Il quesito:

Il corrispettivo per il servizio di Tesoreria rientra nel regime di esenzione ex art. 10 del Dpr. n. 633/72, oppure deve essere considerato imponibile Iva al 22%?

La risposta dei ns. esperti:

Salvo che non vengano richiesti particolari servizi, solitamente la Tesoreria comunale svolge un servizio Iva esente ex art. 10, n. 1), del Dpr. n. 633/72. Nel caso specifico, l’oggetto del contratto con la Vs. Tesoreria è “…complesso delle operazioni inerenti la gestione finanziaria del Comune e, in particolare la riscossione delle entrate e il pagamento delle spese facenti capo al Comune…

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Investimenti sui mutui anno 2015: il Decreto con il certificato per la richiesta dei contributi entro il 31 marzo 2016

E’ stato pubblicato il 15 marzo 2016 sul sito del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, il Decreto

Approvato in via definitiva il “Collegato ambientale”: importanti novità in materia di appalti e gestione dei rifiuti

Mentre a Palazzo Madama si chiudeva la partita sulla “Legge di stabilità 2016”, la Camera ha approvato il 22 dicembre, in

Servizi sociali: al via il nuovo calcolo Isee per le famiglie con componenti disabili o non autosufficienti

L’Inps ha annunciato, con il Comunicato 26 luglio 2016, di aver avviato una procedura di ricalcolo delle attestazioni Isee dei