Dichiarazione “Irap/2018”: il Modello e le Istruzioni ministeriali con le novità del Quadro IS sulle “integrative a favore”

Dichiarazione “Irap/2018”: il Modello e le Istruzioni ministeriali con le novità del Quadro IS sulle “integrative a favore”

Con il Provvedimento 31 gennaio 2018, Prot. n. 24865, l’Agenzia delle Entrate ha approvato la versione definitiva del Modello “Irap/2018” e le relative istruzioni ministeriali.

Con riferimento ai Quadri di interesse per gli Enti Locali (Frontespizio e Quadri “IK”, “IR”, “IS”), il Modello non presenta sostanziali modifiche rispetto a quello dello scorso anno.

In particolare, tra le novità introdotte nel Modello dello scorso anno e riconfermate quest’anno, ricordiamo la Sezione XVII del Quadro “IS”, relative al riporto a nuovo, anche per le Amministrazioni pubbliche che adottano il “metodo retributivo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gare d’appalto: “via libera” di Palazzo Spada alla partecipazione delle Associazioni di volontariato

Nella Sentenza n. 116 del 15 gennaio 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che, in base alla Direttiva

Bilancio: accensione mutui per interventi di edilizia scolastica e residenziale

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27maggio 2015, il Dm. Mef del 27 aprile 2015, rubricato “Modifiche al Decreto

Consiglio di Stato: chiarimenti sulle condizioni per l’affidamento “in house” 

Nell’ambito dei modelli di gestione dei “servizi pubblici locali” e dei “servizi strumentali”, l’istituto dell’affidamento “in-house providing” è ammissibile solo