Entrate tributarie Enti territoriali: nel primo trimestre 2017 registrato un calo dell’1,8%

Entrate tributarie Enti territoriali: nel primo trimestre 2017 registrato un calo dell’1,8%

Nei primi 3 mesi del 2017 le entrate tributarie degli Enti territoriali hanno registrato un calo dell’1,8%, pari a -105 milioni di Euro, rispetto allo stesso periodo del 2016. A renderlo noto è il Ministero dell’Economia-Dipartimento delle Finanze, che ha diramato come di consueto il bollettino sulle entrate relative al periodo gennaio-marzo 2017.

Dal rapporto predisposto dal Dicastero si apprende che il calo è legato, in termini assoluti, soprattutto all’Irap (-139 milioni di Euro, ossia -4,3%) e, in termini relativi, alla Tasi (- 29 milioni di Euro, vale a dire -61,7%). In lieve calo anche il gettito dato dalle Addizionali comunali. Positivo invece l’andamento di Addizionali regionali e Imu-Imis.

Allargando il cerchio all’intero insieme delle entrate tributarie e contributive, il primo trimestre 2017 si è chiuso con un gettito complessivo di 3.324 milioni di Euro, che supera del 2,2% quello dei primi 3 mesi dell’anno precedente.


Related Articles

Diritto di accesso agli atti di gara del Consigliere comunale

  Nella Delibera n. 317 del 29 marzo 2017 dell’Anac, il Segretario generale di un Comune, domanda se, nel corso

Contributi agli agricoltori: aggiornate le banche catastali dei Comuni interessati, consultabili presso i singoli Enti gli elenchi delle particelle

Con un Comunicato pubblicato sulla G.U. n. 304 del 30 dicembre 2013, l’Agenzia delle Entrate, sulla base di quanto previsto