Esternalizzazione di un servizio da parte dell’Amministrazione: il personale interessato non può considerarsi cessato

Esternalizzazione di un servizio da parte dell’Amministrazione: il personale interessato non può considerarsi cessato

Nella Delibera n. 143 del 10 maggio 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Ente ha indetto una procedura aperta per l’esternalizzazione del Servizio di “Farmacia comunale”, in precedenza gestito direttamente con proprio personale dipendente. L’esternalizzazione prevede la concessione del servizio al soggetto aggiudicatario per la durata di 20 anni con il trasferimento del personale dipendente in capo al Concessionario con cessione dei contratti di lavoro. La concessione non prevede la clausola della reinternalizzazione del personale al termine della concessione ventennale. Pertanto, viene chiesto se, a seguito della cessione dei contratti di lavoro al Concessionario, l’Ente dovrà procedere

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Personale ex provinciale in esubero: ricollocazione

Nella Delibera n. 219 del 19 dicembre 2017 della Corte dei conti Sicilia, un Sindaco ha chiesto un parere in

Modello “F24”: aggiornati i software di controllo per banche, poste e agenti della riscossione

L’Agenzia delle Entrate ha informato che sono stati aggiornati i software (versione 6.47) utilizzati dagli intermediari della riscossione come banche,

Ici: la Cassazione interviene sulla qualificazione di area edificabile di un terreno inserito in uno strumento di pianificazione generale

Nella Sentenza n. 18008 del 14 settembre 2016 della Corte di Cassazione, la controversia concerne l’impugnazione, da parte del contribuente,