Gestione di una Fondazione: ripiano delle perdite

Gestione di una Fondazione: ripiano delle perdite

Nella Delibera n. 201 del 17 novembre 2017 della Corte dei conti Piemonte, viene chiesto se è possibile applicare anche alle Fondazioni di cui l’Ente pubblico è promotore e fondatore la norma di cui all’art. 21, comma 3-bis del Dlgs. n. 175/16, introdotta con il Dlgs. n. 100/17, che permette alle Pubbliche Amministrazioni partecipanti di ripianare le perdite subìte dalla Società partecipata, laddove sussistano somme già accantonate a tal fine. In sostanza, il quesito in esame si riferisce alla possibilità che un Comune provveda al ripiano delle perdite riferite alla gestione di una Fondazione, alle stesse condizioni dettate dalla

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Società pubbliche: anche il Sindaco è responsabile in caso di cattiva gestione della partecipata

Nella Sentenza n. 34 del 25 maggio 2015 della Corte dei conti Liguria, la Sezione condanna il Presidente e gli

Diritto di rogito ai Segretari comunali: ancora pareri contrastanti in giurisprudenza

Non vi è ancora certezza sulla corretta corresponsione dei diritti di rogito ai Segretari comunali e provinciali. A seguito delle

Appalti: il principio di tassatività delle cause di esclusione si applica anche alle concessioni di servizi

Nella Sentenza n. 37 del 7 gennaio 2015 del Tar Puglia, i Giudici affermano che il solo parametro per valutare