Ici: benefici previsti per i terreni edificabili destinati a fini agricoli

Ici: benefici previsti per i terreni edificabili destinati a fini agricoli

Nella Sentenza n. 11979 del 12 maggio 2017 della Corte di Cassazione, un Comune propone ricorso verso una Sentenza che aveva statuito l’applicabilità delle norme agevolative di cui agli artt. 2, comma 1, lett. b) e 9, del Dlgs. n. 504/92, malgrado il terreno fosse edificabile e fosse coltivato sulla base di un contratto di affitto, da una Azienda della quale la contribuente era coadiuvante. La Suprema Corte chiarisce che,in tema di Ici, perché un fondo possa beneficiare, ai fini della determinazione della base imponibile, dei criteri di calcolo previsti per i terreni edificabili destinati a fini agricoli, è necessaria, ai sensi dell’art. 2, lett. b), del Dlgs. n. 504/92, oltre alla sua effettiva destinazione agricola, anche la conduzione diretta di esso da parte del contribuente.


Related Articles

Tarsu: impugnabilità dell’avviso di pagamento

Nella Sentenza n. 16952 del 19 agosto 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici osservano che il ruolo, secondo la

Addizionale regionale all’Irpef: emanato un Decreto Mef per la comunicazione dei dati rilevanti per la sua determinazione

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 300, del 28 dicembre 2015, il Decreto Ministero dell’Economia e delle Finanze 18 dicembre

Delega fiscale: la mediazione tributaria entra nel contenzioso tributario

La mediazione tributaria entra nel contenzioso tributario: è la novità contenuta nello schema del Decreto attuativo della Delega fiscale che