Ici: benefici previsti per i terreni edificabili destinati a fini agricoli

Ici: benefici previsti per i terreni edificabili destinati a fini agricoli

Nella Sentenza n. 11979 del 12 maggio 2017 della Corte di Cassazione, un Comune propone ricorso verso una Sentenza che aveva statuito l’applicabilità delle norme agevolative di cui agli artt. 2, comma 1, lett. b) e 9, del Dlgs. n. 504/92, malgrado il terreno fosse edificabile e fosse coltivato sulla base di un contratto di affitto, da una Azienda della quale la contribuente era coadiuvante. La Suprema Corte chiarisce che,in tema di Ici, perché un fondo possa beneficiare, ai fini della determinazione della base imponibile, dei criteri di calcolo previsti per i terreni edificabili destinati a fini agricoli, è necessaria, ai sensi dell’art. 2, lett. b), del Dlgs. n. 504/92, oltre alla sua effettiva destinazione agricola, anche la conduzione diretta di esso da parte del contribuente.


Related Articles

Entrate tributarie: ancora in aumento quelle degli Enti territoriali, +5,8%

Prosegue l’aumento (+5,8%) delle entrate tributarie degli Enti territoriali rispetto all’anno precedente. Nel periodo gennaio-agosto 2015 sono state pari a

“Modello F24”: aggiornata la Tabella con i codici degli Enti convenzionati per il pagamenti delle Imposte comunali

Con una Nota pubblicata sul proprio sito istituzionale il 2 settembre 2015, l’Agenzia delle Entrate ha reso nota l’avvenuta pubblicazione

Tassa rifiuti: agevolazioni spettanti nel caso di produzione di rifiuti speciali

Nella Sentenza n. 1963 del 26 gennaio 2018 della Corte di Cassazione, una Società propone ricorso per Cassazione della Sentenza