Interreg Central Europe: terza call

Interreg Central Europe: terza call

Tipo fondo: Interreg Central Europe 2014-2020

Beneficiari: Possono partecipare al bando autorità pubbliche nazionali, regionali e locali,soggetti privati, comprese le imprese, con personalità giuridica,organismi internazionali che agiscano nell’ambito della legislazione nazionale di uno stato aderente al programma o, con alcune restrizioni, che facciano riferimento al diritto internazionale. Gli stati coinvolti sono Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Slovacchia e Slovenia, nove Länder della Germania (Baden Württenberg, Bayern, Berlin, Brandenburg, Mecklenburg-Vorpommern, Sachsen, Sachsen-Anhalt, Thüringen) e nove regioni italiane (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Valle d’Aosta e Veneto).

Tipo finanziamento: 85% a fondo perduto

Risorse complessive: 60.000.000 Euro

Budget del progetto: Minimo 1.000.000,00 Euro e massimo 5.000.000,00 Euro

Partenariato: I progetti devono coinvolgere almeno tre partner provenienti da almeno tre Paesi di cui almeno due devono essere Regioni aderenti al programma.

Apertura bando: Aperto

Scadenza: 25 gennaio 2018

Descrizione sintetica: Il programma Interreg Central Europe 2014-2020, con un budget di oltre 298,9 milioni di Euro, supporta la cooperazione regionale tra i Paesi dell’Europa centrale con riferimento a 4 assi di intervento: innovazione, strategie per l’economia a basse emissioni di carbonio, risorse naturali, trasporti e logistica. Il bando 2017 ha a disposizione un totale di 60 milioni di Euro (fondi FESR) ripartiti tra i 4 assi del programma:

– Asse 1 – innovazione: 20 milioni di Euro;

– Asse 2 – strategie per l’economia a basse emissioni di carbonio: 10 milioni di Euro;(SO 2.2 – Strategie di pianificazione energetica a basse emissioni di carbonio e politiche che favoriscono la mitigazione dei cambiamenti climatici)

– Asse 3 – risorse naturali e culturali: 20 milioni di Euro;(SO 3.1 – Capacità per la protezione e l’uso sostenibile del patrimonio e delle risorse naturali, SO 3.3 – Gestione ambientale delle aree urbane)

– Asse 4 – trasporti e logistica: 10 milioni di Euro. (SO 4.1 – Pianificazione e coordinamento dei sistemi regionali di trasporto passeggeri per un migliore collegamento alle reti esistenti, SO 4.2 – Coordinamento tra i soggetti interessati al trasporto merci per soluzioni multimodali ecocompatibili).

Link programma: http://interreg-central.eu/


Related Articles

Informativa antimafia interdittiva: deve indicare gli elementi dai quali si possano dedurre collegamenti con i tentativi di infiltrazione mafiosa

Nella Sentenza n. 3012 del 7 luglio 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Terza, i Giudici si esprimono in materia

Limite di spesa sui contratti flessibili: nel calcolo anche le spese per gli incarichi ex art. 110 del Tuel

Nella Delibera n. 4 del 28 gennaio 2016 della Corte dei conti Piemonte, un Comune, nel determinare il limite di

“Servizi Demografici”: chiarimenti applicativi sulle novità in materia di separazione e scioglimento del matrimonio

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, ha diffuso sul proprio sito istituzionale la Circolare n. 6