Iva: istituito il codice-tributo per il versamento parziale di somme dovute a seguito di avvisi bonari

Iva: istituito il codice-tributo per il versamento parziale di somme dovute a seguito di avvisi bonari

Con la Risoluzione n. 58/E del 9 maggio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice-tributo per il versamento di somme dovute a seguito delle Comunicazioni inviate ai sensi dell’art. 54-bis del Dpr. n. 633/72.

Al fine di consentire il versamento, “quando dai controlli automatici eseguiti emerge un risultato diverso rispetto a quello indicato nella Dichiarazione”, ai sensi dell’art. 54-bis, del Dpr. n. 633/72, si istituisce il codice-tributo “9035”, denominato “Art. 54-bis Versamento Iva mensile/trimestrale – Imposta”.

Il suddetto codice è utilizzabile nell’eventualità in cui il contribuente, destinatario della Comunicazione, intenda versare solo una quota dell’importo complessivamente richiesto.

Viene così predisposto apposito Modello “F24” e inserito il codice nella Sezione “Erario”, esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a debito versati”, riportando anche, nei campi specificamente denominati, il codice atto e l’anno di riferimento (nella forma “AAAA”) reperibili all’interno della stessa Comunicazione.


Related Articles

Indennità di funzione spettanti agli Amministratori locali: l’eventuale rinuncia volontaria non inficia successivi esercizi

Nella Delibera n. 382 del 21 dicembre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere sull’indennità spettante ai

Audizione Anci in Senato: “Occorre rivedere la stima del gettito derivante da Imu”

“Rivedere la stima del maggior gettito derivante per i Comuni dalla nuova imponibilità Imu dei terreni agricoli montani che, anche

Appalti: spetta alla stazione appaltante valutare il rilievo di un errore compiuto dall’impresa che aspira alla stipula del contratto

Nella Sentenza n. 5763 del 21 novembre 2014 del Consiglio di Stato, i Giudici statuiscono che spetta alla stazione appaltante