Iva: istituito il codice-tributo per il versamento parziale di somme dovute a seguito di avvisi bonari

Iva: istituito il codice-tributo per il versamento parziale di somme dovute a seguito di avvisi bonari

Con la Risoluzione n. 58/E del 9 maggio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice-tributo per il versamento di somme dovute a seguito delle Comunicazioni inviate ai sensi dell’art. 54-bis del Dpr. n. 633/72.

Al fine di consentire il versamento, “quando dai controlli automatici eseguiti emerge un risultato diverso rispetto a quello indicato nella Dichiarazione”, ai sensi dell’art. 54-bis, del Dpr. n. 633/72, si istituisce il codice-tributo “9035”, denominato “Art. 54-bis Versamento Iva mensile/trimestrale – Imposta”.

Il suddetto codice è utilizzabile nell’eventualità in cui il contribuente, destinatario della Comunicazione, intenda versare solo una quota dell’importo complessivamente richiesto.

Viene così predisposto apposito Modello “F24” e inserito il codice nella Sezione “Erario”, esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a debito versati”, riportando anche, nei campi specificamente denominati, il codice atto e l’anno di riferimento (nella forma “AAAA”) reperibili all’interno della stessa Comunicazione.


Related Articles

Iacp: controllo Amministrazione regionale sussiste per atti di bilancio e di portata generale

Nella Delibera n. 149 del 26 luglio 2016 della Corte dei conti Sicilia, la Sezione si esprime in materia di

Iva: illegittima l’imposizione sulla Tia e sulla Tarsu

La Ctr Puglia, con la Sentenza n. 2306/24/14, ha affermato che non è legittima l’imposizione dell’Iva sulla Tia e la

Armonizzazione: corretta contabilizzazione per il leasing finanziario e i contratti assimilati al “partenariato pubblico privato”

Lo scorso 6 luglio 2017, sul portale Arconet, è stata pubblicata la Faq n. 23 avente ad oggetto la corretta