Iva: l’Agenzia fornisce chiarimenti in merito all’esenzione di prestazioni sanitarie rese all’interno delle Farmacie

Iva: l’Agenzia fornisce chiarimenti in merito all’esenzione di prestazioni sanitarie rese all’interno delle Farmacie

Con la Risoluzione n. 60/E del 12 maggio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime Iva e all’assolvimento degli obblighi di certificazione dei corrispettivi su alcuni dei servizi sanitari resi dalle Farmacie.

L’Agenzia delle Entrate, in risposta al soggetto istante, ha richiamato in premessa l’art. 10, comma 1, n. 18), del Dpr. n. 633/72, il quale prevede l’esenzione Iva per “le prestazioni sanitarie di diagnosi, cura e riabilitazione rese alla persona nell’esercizio delle professioni e arti sanitarie soggette a vigilanza, ai sensi dell’art. 99 del Tu delle Leggi sanitarie, approvato con Rd. 27 luglio 1934,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Sanzioni discariche abusive: sospesa la procedura di rivalsa sui Comuni

Con la Nota 26 maggio 2016, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato lo sospensione del termine di 90

Orari apertura scuole: la Provincia non ha titolo per determinarli

Nella Sentenza 59 del 3 marzo 2016 del Tar Liguria, il ricorso è rivolto avverso la Deliberazione del Consiglio provinciale

Vice-Presidente di un Consorzio: non sempre può essere Pubblico Ufficiale

Nella Sentenza n. 55382 del 12 dicembre 2017 della Corte di Cassazione, il Vice-Presidente di un Consorzio a capitale interamente