Malfunzionamento Piattaforma “Mepa”: giusta la riapertura dei termini per l’invio dell’offerta

Malfunzionamento Piattaforma “Mepa”: giusta la riapertura dei termini per l’invio dell’offerta

Nella Sentenza n. 643 del 13 aprile 2018 del Tar Puglia, una stazione appaltante aveva indetto una procedura di gara, ex art. 36, comma 2, del Dlgs. n. 50/16, mediante Richiesta di Offerta sul “Mepa”. La stazione appaltante aveva prorogato il termine di presentazione delle offerte successivamente alla sua scadenza a causa di rallentamenti nella navigazione sul Portale e malfunzionamenti nell’area delle negoziazioni.

I Giudici pongono in evidenza come l’art. 79, commi 5-bis, del Dlgs. n. 50/16, e seguenti prevede che, “nel caso di presentazione delle offerte attraverso mezzi di comunicazione elettronici messi a disposizione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Split payment”: la Corte Costituzionale dichiara inammissibile il ricorso presentato dalla Regione Veneto

Corte Costituzionale – Sentenza n. 145 del 16 giugno 2016   Con Sentenza n. 145 del 16 giugno 2016, la

Proventi sanzioni “Codice della strada”: possono essere usate per finanziarie divise Vigili urbani

Nella Delibera n. 74 del 22 marzo 2016 della Corte dei conti Sicilia, il parere riguarda la corretta esegesi dell’art.

Trattamento accessorio: superabile il limite di un singolo Comune se rimane inalterato quello complessivo di 2 Enti convenzionati

Nella Delibera n. 86 del 6 settembre 2016 della Corte dei conti Toscana, il parere ha ad oggetto i limiti