Mancata dichiarazione assenza di pregiudizi penali: è sanabile attraverso il “soccorso istruttorio”

Mancata dichiarazione assenza di pregiudizi penali: è sanabile attraverso il “soccorso istruttorio”

 

Nella Sentenza 669 del 28 aprile 2017 del Tar Puglia, i Giudici si esprimono sull’applicabilità del “soccorso istruttorio” nelle gare d’appalto. In particolare, i Giudici osservano che l’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/16 dispone che “costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l’individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa”. Dunque, i Giudici pugliesi statuiscono che nelle gare d’appalto l’obbligo di dichiarare l’assenza dei pregiudizi penali è da considerarsi assolto dal legale rappresentante dell’impresa anche riguardo ai terzi, compresi i soggetti cessati dalla carica, specie quando la legge di gara non richieda la dichiarazione individuale di detti soggetti. In ogni caso, trattasi di irregolarità per cui poteva operare il “soccorso istruttorio”, non essendo in presenza di un vizio tale da non consentire l’individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della documentazione ai sensi dell’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/16.


Related Articles

Imposta di bollo: i contratti di appalto di importo esiguo veicolati dal Mepa sono esenti?

Il testo del quesito: “Il Servizio ‘Provveditorato’ deve procedere alla revisione del Regolamento disciplinate le acquisizioni in economia adottato in

Durc: scatta dal 1° luglio la nuova procedura semplificata di rilascio in rete

A partire dal 1° luglio 2015 scatterà la nuova procedura di rilascio on-line del Durc. Ad annunciarlo, con una Nota pubblicata

“Nuovo Codice”: le indicazioni Anac sulle cause di esclusione di cui all’art. 80

Con il Comunicato del Presidente datato 26 ottobre 2016 e pubblicato il 14 novembre 2016 sul proprio sito istituzionale, l’Anac