Mancata dichiarazione assenza di pregiudizi penali: è sanabile attraverso il “soccorso istruttorio”

Mancata dichiarazione assenza di pregiudizi penali: è sanabile attraverso il “soccorso istruttorio”

 

Nella Sentenza 669 del 28 aprile 2017 del Tar Puglia, i Giudici si esprimono sull’applicabilità del “soccorso istruttorio” nelle gare d’appalto. In particolare, i Giudici osservano che l’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/16 dispone che “costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l’individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa”. Dunque, i Giudici pugliesi statuiscono che nelle gare d’appalto l’obbligo di dichiarare l’assenza dei pregiudizi penali è da considerarsi assolto dal legale rappresentante dell’impresa anche riguardo ai terzi, compresi i soggetti cessati dalla carica, specie quando la legge di gara non richieda la dichiarazione individuale di detti soggetti. In ogni caso, trattasi di irregolarità per cui poteva operare il “soccorso istruttorio”, non essendo in presenza di un vizio tale da non consentire l’individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della documentazione ai sensi dell’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/16.


Related Articles

Appalti e Lavori pubblici: rivoluzione negli oneri formali nella partecipazione alle gare

Sul supplemento ordinario n. 70 alla G.U. n. 190 del 18 agosto 2014 è stata pubblicata la Legge 11 agosto

Appalti: è nulla la proroga contrattuale di un servizio disposta in violazione dei presupposti normativi

L’interessante pronuncia del C.G.A., Sezione I, 4 marzo 2015, n. 188, consente di fare il punto su una questione piuttosto

Affidamento “Servizio igiene urbana”: iscrizione all’Albo dei Gestori ambientali non è cedibile con lo schema del contratto di avvalimento

Nella Sentenza n. 5070 del 6 novembre 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici precisano che l’iscrizione all’Albo nazionale dei