Nuovo “Spesometro”: l’obbligo riguarda anche le fatture di importo inferiore a 300 Euro inserite nel documento riepilogativo?

Nuovo “Spesometro”: l’obbligo riguarda anche le fatture di importo inferiore a 300 Euro inserite nel documento riepilogativo?

Il testo del quesito:

Siamo un Comune che solitamente beneficia della possibilità di registrare le fatture di vendita di importo inferiore a 300 Euro in un documento riepilogativo. Volevamo sapere se in vista della prima scadenza di invio del 16 settembre del nuovo ‘Spesometro, riferita alle fatture emesse nel primo semestre 2017, è obbligatorio comunicare anche i singoli dati di tali fatture”.

 

La risposta dei ns. esperti.

Ricordiamo che l’art. 6, commi 1 e 6, del Dpr. n. 695/96, stabilisce che “per le fatture emesse nel corso del mese, di importo inferiore a Euro

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Rapporto Fisco-contribuenti: emanato il Decreto che disciplina l’adempimento collaborativo

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 148 del 27 giugno 2016, il Decreto Mef 15 giugno 2016 recante “Interpello per

“Terzo Settore”: Anac esorta a non accorpare “Servizi assistenziali” diversi in una sola gara 

No all’accorpamento in un’unica gara di diversi servizi assistenziali perché rischia di creare una barriera per i piccoli operatori economici,

Trasferimenti erariali: pubblicate le graduatorie relative ai contributi per il potenziamento dei Centri di raccolta “Raee”

Con il Comunicato 5 settembre 2016, l’Anci ha informato che sono stati definiti gli assegnatari dei contributi del bando Raee