Oneri relativi a trattamento e smaltimento rifiuti: hanno natura di entrata di parte capitale

Oneri relativi a trattamento e smaltimento rifiuti: hanno natura di entrata di parte capitale

Nella Delibera n. 144 dell’11 maggio 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere relativo all’utilizzo delle quote di oneri relativi al trattamento ed allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi per il finanziamento delle spese correnti, senza particolari vincoli di destinazione.

La Sezione rileva che appare corretto ascrivere alla categoria dei “corrispettivi di diritto pubblico” anche gli oneri relativi al trattamento ed allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi. Ne deriva che essi hanno natura di entrata di parte capitale ordinariamente utilizzabili solo per spese di investimento, salvo eccezione di legge.

Eccezione che per gli anni 2016 e 2017 è costituita dalla Legge n. 208/15, in base alla quale i proventi delle concessioni edilizie possono essere impiegati per una quota pari al 100% per spese di manutenzione ordinaria del verde, delle strade e del patrimonio comunale, nonché per spese di progettazione delle opere pubbliche.


Related Articles

Lavoro flessibile: limite del 50% della spesa del 2009

Nella Delibera n. 47 del 30 aprile 2015 della Corte dei conti Liguria, un Sindaco ha chiesto la corretta interpretazione

Bilancio: via libera di Bruxelles per il programma dell’Italia

Con un Comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che la Commissione

“Bdncp”: sancita una Convenzione tra Avcp e Accredia per l’aggiornamento dei dati sulle certificazioni di qualità

L’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (Avcp) ha informato, con la Nota 17 aprile