Processo tributario: il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da altro obbligato

Processo tributario: il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da altro obbligato

La Sentenza n. 12766 del 19 giugno 2015, della Corte di Cassazione, si esprime in merito all’estensione, ex art. 1306 del Cc., della Sentenza pronunciata in un giudizio tra l’Amministrazione finanziaria e un condebitore solidale. La Suprema Corte rileva che, in tema di solidarietà tributaria, l’opponibilità, da parte degli altri condebitori, della Sentenza pronunziata tra l’Amministrazione finanziaria e uno dei condebitori in solido, ai sensi dell’art. 1306, comma 2, del Cc., presuppone, oltre all’estraneità del debitore nel giudizio intercorso tra il proprio creditore e l’altro condebitore, anche il passaggio in giudicato della decisione.

Pertanto, deve essere applicato, in tema di solidarietà tributaria, il principio che il coobbligato d’imposta può avvalersi del giudicato favorevole emesso in un giudizio promosso da un altro obbligato, secondo la regola generale stabilita dall’art. 1306 del Codice civile.

Corte di Cassazione – Sentenza n. 12766 del 19 giugno 2015


Related Articles

Indennità di risultato al Segretario generale: non spetta se l’incarico aggiuntivo è quello di Direttore generale

Nella Sentenza n. 21 del 9 marzo 2016, la Corte dei conti Umbria si esprime in merito all’indennità di risultato

Polizia locale: per le assunzioni di Agenti a tempo determinato vige il tetto del 50% della spesa sostenuta allo stesso titolo nel 2009

Nella Delibera n. 26 del 23 marzo 2016 della Corte dei conti Liguria, la richiesta di parere è volta a

Processo tributario: integrazione del contraddittorio

Nella Sentenza n. 17497 del 2 settembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici statuiscono che, in tema di contenzioso