“Reverse charge”: va applicato in caso di manutenzione dei dispositivi antincendio di edifici comunali strumentali a servizi Iva?

“Reverse charge”: va applicato in caso di manutenzione dei dispositivi antincendio di edifici comunali strumentali a servizi Iva?

 Il testo del quesito:

Abbiamo ricevuto la fattura relativa alla verifica degli estintori e delle attrezzature inerenti agli impianti antincendio dei nostri stabili, tra cui abbiamo anche gli stabili finalizzati ad attività commerciale.

Chiedo se la parte relativa alla verifica sugli estintori collocati negli stabili commerciali debba essere in ‘reverse charge’. Noi finora abbiamo assoggettato le varie fatture pervenute allo ‘split’ commerciale ma non siamo sicuri di aver inquadrato correttamente le varie fattispecie”.

La risposta dei ns. esperti.

In merito al quesito posto, se la prestazione di servizio erogata consiste nella manutenzione di impianti interni ad edifici strumentali

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: in G.U. l’elenco delle opere pubbliche finanziate dal Cipe nell’ambito del progetto “Cantieri in Comune”

Con considerevole ritardo rispetto alla sua approvazione e al conseguente annuncio del Governo (Comunicato 10 aprile 2015) è stata pubblicata

Co.co.co. nelle Pubbliche Amministrazioni: il quadro dei limiti alla luce dei recenti interventi normativi

1) Il quadro normativo L’art. 1, comma 7, della Legge 10 dicembre 2014, n. 183, ha delegato il Governo ad

Revisori: cambiano ancora le modalità di nomina negli Enti Locali siciliani

La Lr. Sicilia 11 agosto 2016, n. 17, pubblicata sulla Gurs. del 2 settembre 2016, n. 38, ha tra l’altro,