“Reverse charge”: va applicato in caso di manutenzione dei dispositivi antincendio di edifici comunali strumentali a servizi Iva?

“Reverse charge”: va applicato in caso di manutenzione dei dispositivi antincendio di edifici comunali strumentali a servizi Iva?

 Il testo del quesito:

Abbiamo ricevuto la fattura relativa alla verifica degli estintori e delle attrezzature inerenti agli impianti antincendio dei nostri stabili, tra cui abbiamo anche gli stabili finalizzati ad attività commerciale.

Chiedo se la parte relativa alla verifica sugli estintori collocati negli stabili commerciali debba essere in ‘reverse charge’. Noi finora abbiamo assoggettato le varie fatture pervenute allo ‘split’ commerciale ma non siamo sicuri di aver inquadrato correttamente le varie fattispecie”.

La risposta dei ns. esperti.

In merito al quesito posto, se la prestazione di servizio erogata consiste nella manutenzione di impianti interni ad edifici strumentali

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tari: legittima la determinazione della quota variabile in base agli svuotamenti piuttosto che alla superficie dei locali

Nella Sentenza n. 945 del 30 giugno 2016 del Tar Piemonte, è controversa la legittimità delle Delibere consiliari, adottate da

“Siope+”: avvio nel 2018 per gli Enti Locali. Per Regioni, Città Metropolitane Province, già attive le procedure di collaudo

L’art. 1, comma 533, della Legge n. 232/16 (“Legge di bilancio 2017”), ha previsto un intervento di sviluppo del Sistema

Attestazioni Oiv: pubblicata la Griglia di rilevazione e le istruzioni per compilarla

Con la Delibera n. 43 del 20 gennaio 2016, pubblicata il 27 gennaio 2016 sul proprio sito istituzionale, l’Anac ha