“Revisione straordinaria partecipate”: quali conseguenze in caso di mancata adozione del Provvedimento di ricognizione e/o di mancato invio al Mef dei dati ?

“Revisione straordinaria partecipate”: quali conseguenze in caso di mancata adozione del Provvedimento di ricognizione e/o di mancato invio al Mef dei dati ?

Il quesito:

Il Comune richiedente, in data 11 novembre 2017, non è riuscito ad adempiere nei termini previsti all’approvazione del provvedimento di revisione straordinaria delle società partecipate ex art. 24 dal Dlgs. n. 175/16, né alla conseguente comunicazione delle informazioni al Mef-Dipartimento del Tesoro, tramite l’applicativo ‘Partecipazioni’. A tal fine, chiede di conoscere le conseguenze connesse a tali inadempienze e eventuali comportamenti e azioni da adottare.

 

La risposta dei ns. esperti.

A seguito della chiusura del Portale “Partecipazioni” verificatasi il 10 novembre 2017, alcuni Enti che non erano riusciti a caricare i dati in tempo hanno

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Beni e attività culturali: stop agli ingressi gratuiti nei musei per gli “over 65”

Con il Decreto 27 giugno 2014, n. 94, pubblicato sulla G.U. n. 149 del 30 giugno 2014, il Ministero dei

Ici: determinazione del valore imponibile per l’applicazione

Nella Sentenza n. 13567 del 30 maggio 2017 della Corte di Cassazione, una Società impugnava gli avvisi di accertamento con

Trasparenza: l’Anac individua l’Autorità amministrativa competente all’irrogazione delle sanzioni

L’Autorità nazionale Anticorruzione ha pubblicato il 4 febbraio 2015 sul proprio sito la Delibera n. 10 del 21 gennaio 2015,