Spesa personale: la disciplina che regola l’istituto del comando

Spesa personale: la disciplina che regola l’istituto del comando

Nella Delibera n. 12 del 15 maggio 2017 della Corte dei conti Autonomie, viene chiesto un parere concernente l’applicabilità al personale in posizione di comando dei limiti di spesa di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/10, ed in particolare se,“…con riferimento alle prescrizioni contenute nell’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, … la spesa relativa al personale utilizzato in posizione di comando esuli dall’ambito applicativo della richiamata disposizione normativa, trattandosi di operazione neutra che non incide sulla spesa pubblica complessivamente sostenuta dagli Enti coinvolti, ovvero se tale esclusione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Anticorruzione: prorogato al 15 gennaio 2016 il termine per la pubblicazione della Relazione annuale del Responsabile

Slitta al 15 gennaio 2016 la scadenza per la pubblicazione della Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione di

Soccorso istruttorio: ammesso per il “Passoe” solo se la registrazione all’Anac è stata perfezionata

Nella Sentenza n. 150 del 15 gennaio 2016 del Tar Sicilia, Palermo, i Giudici siciliani rilevano che “Avcpass” è un

“730 precompilato”: modalità operative trasmissione telematica delle spese sanitarie al Sistema “Tessera sanitaria”

Con il Dm. Mef 31 luglio 2015, pubblicato sulla G.U. n. 185 dell’11 agosto 2015, sono state definite le modalità