Spesa personale: la disciplina che regola l’istituto del comando

Spesa personale: la disciplina che regola l’istituto del comando

Nella Delibera n. 12 del 15 maggio 2017 della Corte dei conti Autonomie, viene chiesto un parere concernente l’applicabilità al personale in posizione di comando dei limiti di spesa di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/10, ed in particolare se,“…con riferimento alle prescrizioni contenute nell’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, … la spesa relativa al personale utilizzato in posizione di comando esuli dall’ambito applicativo della richiamata disposizione normativa, trattandosi di operazione neutra che non incide sulla spesa pubblica complessivamente sostenuta dagli Enti coinvolti, ovvero se tale esclusione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Certificazione Unica: disponibile il software di compilazione

Con il Comunicato 5 febbraio 2014, l’Agenzia delle Entrate ha informato che è ora disponibile sul proprio sito il software

Personale P.A.: dalla Funzione pubblica nuovi chiarimenti su limiti alle retribuzioni e ai trattamenti pensionistici

Il Dipartimento della Funzione pubblica, con la Circolare n. 3 dello scorso 18 marzo, ha fornito indicazioni e chiarimenti relativi

Copertura a tempo indeterminato di 2 posti part-time: possibile utilizzare i resti assunzionali del triennio precedente

Nella Delibera n. 184 del 11 novembre 2015 della Corte dei conti Molise, un Sindaco ha inviato una richiesta di