“Spesometro” e “Liquidometro”: diffuse le modalità per segnalare eventuali anomalie tra fatture comunicate e liquidazioni periodiche Iva

“Spesometro” e “Liquidometro”: diffuse le modalità per segnalare eventuali anomalie tra fatture comunicate e liquidazioni periodiche Iva

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n. 275294 del 28 novembre 2017, emanato ai sensi dell’art. 1, comma 636, della Legge n. 190/14, ha reso note le modalità con le quali sono messe a disposizione del contribuente e della Guardia di Finanza, anche mediante l’utilizzo di strumenti informatici, le informazioni derivanti dal confronto tra i dati comunicati dal contribuente e dai suoi clienti soggetti passivi Iva, all’Agenzia delle Entrate, ai sensi dell’art. 21 del Dl. n. 78/10, come modificato dall’art. 4, del Dl. n. 193/16 (c.d. “Spesometro”), e dell’art. 21-bis del medesimo Decreto (Comunicazioni liquidazioni periodiche Iva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Province e Città metropolitane: le indicazioni della Funzione pubblica sulla ricollocazione del personale

L’art. 1, commi da 418 al 430, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (“Legge di stabilità 2015”) ha dettato

Iva: come operare in caso di errata fatturazione da parte di un “contribuente minimo”?

Il testo del quesito: “Una professionista che ha svolto nel 2010 un incarico di consulenza per il Comune anni fa,

Principio di rotazione: è essenziale nelle procedure negoziate

Nella Sentenza n. 1916 del 27 luglio 2016 del Tar Sicilia, Sezione Terza, i Giudici hanno annullato un contratto per