Verifica pagamenti sopra i 5.000 Euro: come procedere in caso di importi inferiori liquidati con un unico mandato e per i contributi?

Verifica pagamenti sopra i 5.000 Euro: come procedere in caso di importi inferiori liquidati con un unico mandato e per i contributi?

Il quesito:

Con riferimento alle utenze, le bollette delle varie sedi comunali – di importi anche irrisori – queste vengono pagate in modo cumulativo con un unico mandato e quindi viene superato sempre il limite di 5.000 Euro: in tal caso deve essere operata la verifica con Equitalia?

Inoltre, abbiamo difficoltà a determinare il totale dell’imponibile: potremmo considerare un imponibile ‘impreciso’ e rettificarlo solo in caso di eventuale inadempienza?

Per le erogazioni di contributi non dobbiamo operare la verifica? 

Nel caso avessimo 2 distinte fatture di una stessa Ditta (entrambe superiori a Euro 5.000) e il sistema non ci

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Finanza locale: assegnate le anticipazioni previste dal “Decreto Enti Locali” ai Comuni sardi, siciliani e delle Regioni a statuto ordinario

Il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto, con Comunicato 7 marzo 2016, di aver erogato le anticipazioni

Mobilità Province: ripartiti 20,4 milioni di contributi destinati al personale soprannumerario

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 277 del 26 novembre 2016 il Decreto interministeriale 24 novembre 2016,che fissa le somme

Spesa per il personale degli Enti territoriali: il quadro tracciato dalla Sezione Autonomie della Corte dei conti

Con il Comunicato-stampa 13 maggio 2015, la Corte dei conti pone in evidenza la Delibera n. 16 del 30 aprile