“Whistleblowing”: Anac lancia la nuova Piattaforma telematica per le segnalazioni di illeciti da parte dei dipendenti pubblici

“Whistleblowing”: Anac lancia la nuova Piattaforma telematica per le segnalazioni di illeciti da parte dei dipendenti pubblici

E’ attiva dall’8 febbraio 2018 la nuova applicazione informatica ”Whistleblower” per l’acquisizione e la gestione, da parte dell’Autorità nazionale anticorruzione, delle segnalazioni di illeciti da parte dei pubblici dipendenti, come definiti dall’art. 54-bis del Dlgs. n. 165/01.

Come ricordato nella pagina predisposta dall’Anac per dare informazioni sul servizio, ai fini della disciplina del ”whistleblowing” (recentemente ridefinita con la Legge 30 novembre 2017, n. 179, vedi Entilocalinews n. 49 del 18 dicembre 2017), per “dipendente pubblico” si intende il dipendente delle P.A. di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01, ivi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: finalità dell’informativa antimafia c.d. “atipica”

  Nella Sentenza n. 3636 del 22 luglio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici analizzano l’informativa cd. atipica, nel

“Imposta di bollo” nel procedimento arbitrale: la assolve chi produce il documento mediante contrassegno o in modo virtuale

L’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 89/E del 6 ottobre 2016, ha fornito chiarimenti in merito all’assolvimento dell’Imposta di

Riaccertamento straordinario: grave irregolarità contabile relativa alla reimputazione dei residui attivi e passivi

Nella Delibera n. 2 del 27 gennaio 2016 della Corte dei conti Liguria, alla Sezione è pervenuta una Delibera di