Accesso agli atti relativi a Società partecipate dalla Regione: se utile per il mandato, i Consiglieri ne hanno pieno diritto

Accesso agli atti relativi a Società partecipate dalla Regione: se utile per il mandato, i Consiglieri ne hanno pieno diritto

Nella Sentenza n. 656 del 17 marzo 2017 del Tar Lombardia, la ricorrente -un Consigliere regionale – ha presentato alla Giunta istanza di accesso agli atti ai sensi dell’art. 112 del Regolamento generale del Consiglio regionale, volta ad acquisire, tra l’altro, copia del verbale di una seduta del Consiglio di Amministrazione di una Spa, Società a partecipazione mista pubblico-privata.

I Giudici lombardi ritengono applicabili al caso di specie i principi riferiti al diritto di accesso attribuito ai Consiglieri comunali e provinciali dall’art. 43, comma 2, del Dlgs. n. 267/00, secondo cui “i Consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Notifica: è nulla se la relata è apposta sul frontespizio della cartella esattoriale

Nella Sentenza n. 5435 del 3 marzo 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sull’apposizione della

Errore materiale dell’offerta economica: può essere rettificato d’ufficio dall’Amministrazione qualora riconoscibile ex ante

Nella Sentenza n. 35 del 16 gennaio 2020 del Tar Toscana, una Società ha partecipato alla gara indetta da altra

“Codice della Strada”: approvato l’Elenco dei sottopassi e sovrappassi con l’indicazione dei relativi Enti titolari

Con un Comunicato del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili presente nella G.U. n. 1 del 3 gennaio 2022,