Accesso agli atti relativi a Società partecipate dalla Regione: se utile per il mandato, i Consiglieri ne hanno pieno diritto

Accesso agli atti relativi a Società partecipate dalla Regione: se utile per il mandato, i Consiglieri ne hanno pieno diritto

Nella Sentenza n. 656 del 17 marzo 2017 del Tar Lombardia, la ricorrente -un Consigliere regionale – ha presentato alla Giunta istanza di accesso agli atti ai sensi dell’art. 112 del Regolamento generale del Consiglio regionale, volta ad acquisire, tra l’altro, copia del verbale di una seduta del Consiglio di Amministrazione di una Spa, Società a partecipazione mista pubblico-privata.

I Giudici lombardi ritengono applicabili al caso di specie i principi riferiti al diritto di accesso attribuito ai Consiglieri comunali e provinciali dall’art. 43, comma 2, del Dlgs. n. 267/00, secondo cui “i Consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: ai fini della detraibilità, anche prospettica, rileva l’inerenza della spesa e l’assenza di una “macroscopica antieconomicità”

Cassazione, Civile Sezione 5, Sentenza n. 22005 del 13 ottobre 2020 E’ possibile portare in detrazione l’Iva per investimenti su

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita a febbraio 2019

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 74 del 28 marzo 2019 il Comunicato Istat recante l’aggiornamento al mese di febbraio

Sanzioni disciplinari: rapporto tra fonte legale e contrattazione collettiva

Nella Sentenza n. 15227/2020 della Corte di Cassazione, un Agente di Polizia municipale veniva licenziato per aver calunniato alcuni suoi