Riscossione: se il ricorrente non giudica l’estratto di ruolo equivalente all’originale ha il diritto di visionare l’intero documento

Riscossione: se il ricorrente non giudica l’estratto di ruolo equivalente all’originale ha il diritto di visionare l’intero documento

Nella Sentenza n. 5410 del 30 novembre 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che il contribuente vanta un interesse concreto ed attuale all’ostensione di tutti gli atti relativi alle fasi di accertamento, riscossione e versamento, dalla cui conoscenza possano emergere vizi sostanziali procedimentali tali da palesare l’illegittimità totale o parziale della pretesa impositiva e come l’accesso ai documenti non può essere soddisfatto dall’esibizione di un documento che l’Amministrazione e non il privato ricorrente giudica equipollente. Elemento fondamentale dell’actio ad exhibendum è la conformità del documento esibito dal privato all’originale. Pertanto, nel caso di specie era diritto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Modelli “Unico” e “730”: disponibili da oggi le Dichiarazioni precompilate 2016

I circa 30 milioni di cittadini che, nel 2015, hanno percepito redditi di lavoro dipendente e assimilati o la pensione,

Appalti pubblici: la Corte di Giustizia europea illustra le condizioni necessarie per procedere all’affidamento “in house”

Nella Sentenza C-553/15 della Corte di Giustizia europea, i Giudici si esprimono sull’affidamento di un appalto pubblico senza procedura di

Bilancio di previsione 2018: ulteriori indicazioni della Ragioneria generale dello Stato per Enti e Organismi pubblici

La Ragioneria generale dello Stato, con la Circolare n. 14 del 23 marzo 2018, ha fornito ulteriori indicazioni rispetto alla