Acconto Iva 2018: ormai quasi tutti gli Enti Locali interessati da “split payment” devono tenere conto di tale adempimento in scadenza il 27 dicembre

Tra i soggetti passivi per i quali è previsto l’eventuale versamento dell’acconto annuale Iva, in scadenza il prossimo 27 dicembre 2018, sono ricompresi, tra gli altri, anche gli Enti di cui all’art. 74, comma 1, del nuovo Tuir (Dpr. n. 917/86, come modificato dal Dlgs. n. 344/03), tra cui gli Enti Locali.

Con l’introduzione dal 1° gennaio 2015 del meccanismo dello “split payment”, molti Enti Locali che fino a fine 2014 avevano maturato un credito Iva decidendo di gestirlo all’interno dei registri e di compensarlo quindi verticalmente “Iva da Iva”, hanno progressivamente visto erodersi tale credito

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.