Acquisti intracomunitari in ambito istituzionale: modificati i codici-tributo per chi presenta il Modello “Intra 12”

Acquisti intracomunitari in ambito istituzionale: modificati i codici-tributo per chi presenta il Modello “Intra 12”

 

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 91/E del 14 luglio 2017, ha istituito i codici-tributo per il versamento, tramite i Modelli “F24” ed “F24EP”, dell’Iva sugli acquisti effettuati da parte dei soggetti che presentano il Modello “Intra 12”, ai sensi dell’art. 49 del Dl. n. 331/93.

Per effettuare tali versamenti dovranno essere utilizzati, in luogo dei codici-tributo “6099” e “619E”, i seguenti specifici codici-tributo (mentre i codici “6099” e “619E” restano comunque attivi per effettuare le altre tipologie di versamento per le quali sono

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Anticipo Tfr/Tfs: avviata dal 18 novembre 2020 la possibilità di presentare domanda

Come comunicato dall’Inps, dal 18 novembre 2020 è possibile per gli ex dipendenti pubblici presentare domanda per l’anticipo del Tfs/Tfr

Cassa Depositi e Prestiti lancia il “Covid-19 Social Response Bond”

Cassa Depositi e Prestiti lancia Covid-bond per un miliardo (suddivisi in 2 tranche) e le domande pervenute sono pari a

Riscossione: istituito il codice-tributo per il versamento delle somme dovute per la “Definizione agevolata” delle violazioni formali

Sono stati pubblicati sul sito web istituzionale dell’Agenzia delle Entrate il Provvedimento 15 marzo 2019 e la Risoluzione n. 37/E