Adempimenti finanziari, contabili e certificativi: in arrivo 4 proroghe per gli Enti colpiti dal sisma del Centro Italia

Adempimenti finanziari, contabili e certificativi: in arrivo 4 proroghe per gli Enti colpiti dal sisma del Centro Italia

Il termine per l’invio dei Modelli di certificazione del rendiconto al bilancio 2018 da parte degli Enti delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma nel 2016, è stato posticipato al 31 luglio 2019.

Ad annunciarlo, con un Comunicato datato 30 maggio 2019 e pubblicato sul proprio sito istituzionale, è stato il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale.

Ricordiamo che i Modelli in questione sono stati approvati con Decreto 26 marzo 2019 (vedi Entilocalinews n. 15 del 15 aprile 2019), pubblicato sulla G.U. n. 79 del 3 aprile 2019, e che il Provvedimento aveva individuato nel 31 maggio 2019 il termine ultimo per la trasmissione, via Pec, della documentazione alla Direzione centrale della Finanza locale, previa apposizione della firma digitale dei sottoscrittori: Segretario, Responsabile del “Servizio finanziario” e Organo di revisione economico-finanziario.

Un Decreto ministeriale in corso di perfezionamento formalizzerà l’annunciata proroga per gli Enti terremotati ricompresi negli Elenchi di cui agli Allegati “1”, “2” e “2-bis” del Dl. n. 189/2016, recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 229/2016.

Si evidenzia, inoltre che, con successivo Dm. 31 maggio 2019, pubblicato anch’esso nei giorni scorsi sul sito istituzionale della Direzione centrale della Finanza locale e attualmente in attesa di pubblicazione in G.U., sono state disposte, per i medesimi Enti, le seguenti proroghe:

a) al 30 aprile 2019 del termine (scaduto il 31 marzo 2019) per la certificazione del saldo, calcolato con il criterio di competenza, tra le entrate finali e le spese finali dell’anno 2018, di cui all’art. 1, comma 466, della Legge n. 232/2016;

b) al 31 maggio 2019 del termine (scaduto lo scorso 25 gennaio 2019) previsto di cui al Dm. Mef 21 novembre 2018 per la restituzione del Questionario “Sose” di cui all’art. 5, comma 1, lett. c), del Dlgs. n. 216/2010, denominato “FC40U”;

c) al 30 giugno 2019 del termine (scaduto lo scorso 30 aprile) per la deliberazione del rendiconto 2018, comprendente il conto del bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale.


Related Articles

“Piani triennali di prevenzione della corruzione”: verso il lancio della Piattaforma Anac per il monitoraggio e il controllo

Si è svolta il 9 maggio 2019 presso Banca d’Italia la 5° Giornata nazionale di incontro con i “Responsabili della

Contenzioso tributario: avviso di ricevimento

Nell’Ordinanza n. 9182 del 2 aprile 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che nel Processo tributario

L’appello presentato oltre il termine di 60 giorni dalla notifica della sentenza di primo grado è inammissibile

Nella Sentenza n. 1741/1/15 del 23 marzo 2015, la Ctr Roma si esprime circa il termine per la notifica della

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.