Affidamento della gestione di un Impianto sportivo comunale: si tratta di una concessione di pubblico servizio

Affidamento della gestione di un Impianto sportivo comunale: si tratta di una concessione di pubblico servizio

Nella Sentenza n. 988 del 1°settembre 2016, il Tar Veneto si esprime sull’affidamento a terzi della gestione di un Impianto sportivo comunale, puntualizzando che è un bene che rientra nella previsione dell’ultimo capoverso dell’art. 826 del Cc., ossia in quella relativa ai beni di proprietà dei Comuni destinati ad un pubblico servizio e perciò assoggettati al regime dei beni patrimoniali indisponibili, i quali, ex art. 828 del Cc., non possono essere sottratti alla loro destinazione pubblica “se non nei modi stabiliti dalle leggi che le riguardano”. Quindi, detto affidamento integra una concessione di pubblico servizio consistente nell’erogazione dell’attività

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: aliquota del 10% in caso di “beni finiti” installati nell’ambito di interventi di ristrutturazione edilizia o similari

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 636 del 30 settembre 2021, ha fornito chiarimenti in ordine all’applicazione dell’aliquota Iva

Cassazione: anche senza l’autorizzazione della Giunta il Sindaco agisce in giudizio

Nella Sentenza n. 24996 dell’11 dicembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità rilevano che nel nuovo quadro

Provvedimento di riclassamento

Nell’Ordinanza n. 16872 del 26 giugno 2018 della Corte di Cassazione, oggetto della controversia è un provvedimento di riclassamento che