Aggiudicazione provvisoria: possibile la revoca in autotutela purché adeguatamente motivata

by Redazione | 06/05/2015 9:35

Nella Sentenza n. 1168 del 24 aprile 2015 del Tar Sicilia – Catania, una stazione appaltante aveva lanciato una Rdo sul Mercato elettronico (Mepa), per la fornitura di arredi sanitari, e dopo l’aggiudicazione provvisoria, aveva annullato la procedura in quanto dall’esame dei prezzi di aggiudicazione di beni simili e con uguale destinazione presso altre aziende sanitarie, era emersa la mancanza di convenienza economica e l’incongruità dei prezzi dell’offerta aggiudicataria.

I Giudici siciliani affermano che l’aggiudicazione provvisoria, quale atto che determina una scelta non ancora definitiva del soggetto aggiudicatario della gara, non costituisce atto conclusivo del procedimento, facendo nascere in capo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/aggiudicazione-provvisoria-possibile-la-revoca-in-autotutela-purche-adeguatamente-motivata/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/aggiudicazione-provvisoria-possibile-la-revoca-in-autotutela-purche-adeguatamente-motivata/