Ambiente: al via “Klimaenergy Award 2015”, premio per le Amministrazioni locali più “verdi”

E’ stata ufficialmente avviata la nuova edizione del “Klimaenergy Award”, concorso che premia i Comuni e le Province italiane che si sono distinte per l’ideazione e l’adozione di “buone pratiche ambientali”. Le Amministrazioni interessate avranno tempo fino all’8 dicembre per presentare la propria candidatura attraverso il modulo disponibile sul sito (http://www.klimaenergyaward.it) creato appositamente dai “patron” dell’iniziativa: Fiera Bolzano e Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano.

Gli Enti Locali partecipanti saranno suddivisi in 3 diverse categorie, per ognuna delle quali saranno individuati i progetti più degni di nota.

Questa la suddivisione individuata:

    1. Comuni fino a 20.000 abitanti;
    2. Comuni da 20.000 a 150.000 abitanti;
    3. Comuni e Province con oltre 150.000 abitanti.

Previsto inoltre un premio specifico per i progetti di mobilità sostenibile.

Ai Comuni vincitori sarà consegnata la targa “Klimaenergy Award” in occasione della omonima Fiera che si svolgerà a Bolzano. “Alla targa onorifica il comitato organizzativo– si legge ancora sul sito – aggiunge come incentivo alla partecipazione, la possibilità di avere, durante la successiva edizio­ne della Fiera Klimaenergy, uno stand dedicato. Ai progetti vincitori, inoltre, verrà garantita un’adeguata visibilità e i premiati potranno utilizzare il logo ‘Klimaenergy Award’ sia su stampati prodotti dal Comune, sia sulla home­page del proprio sito. Ma i premi non finiscono qua, infatti, in uno dei giorni di fiera sarà organizzato un enertour in Alto Adige ri­servato ai rappresentanti delle ammi­nistrazioni vincitrici: una visita tecnica guidata alla scoperta delle eccellenze locali nel campo delle rinnovabili”.


Tags assigned to this article:
ambienteawardcomuniconcorsoKlimaenergy

Related Articles

“Tia/1”: per la Cassazione non è assoggettabile ad Iva

Nella Sentenza n. 9612 del 5 aprile 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità osservano che la produzione

Utilizzo del credito Iva: possibile modificarne le scelte reinviando una Dichiarazione annuale “integrativa”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 289 del 23 aprile 2021, ha trattato la casistica inerente la possibilità di

Ici: esclusi dall’esenzione i pensionati coltivatori diretti

Nell’Ordinanza n. 7139 del 13 marzo 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in tema di