Anac: disponibile il simulatore per calcolare il punteggio per la qualificazione delle Stazioni appaltanti

Anac: disponibile il simulatore per calcolare il punteggio per la qualificazione delle Stazioni appaltanti

Il 14 ottobre 2022, sul proprio sito istituzionale, Anac ha pubblicato una Notizia con cui informa che è attivo il simulatore per il calcolo del punteggio per la qualificazione delle Stazioni appaltanti

A 2 settimane dalla pubblicazione delle Linee-guida che individuano i requisiti necessari per la qualificazione delle Stazioni appaltanti e delle Centrali di committenza, l’Anac ha messo a disposizione delle Amministrazioni un file di simulazione dei punteggi ottenibili.

Le Stazioni appaltanti, dopo aver inserito i propri dati nel Programma, potranno auto-valutarsi, sia con riferimento al singolo requisito, sia complessivamente. Anac informa che, per il momento, il simulatore riguarda i lavori, mentre prossimamente sarà reso disponibile un file analogo per la simulazione della qualificazione di servizi e forniture.

Una volta calcolato il punteggio, la Stazione appaltante può verificare in quale livello di qualificazione rientra. Anac ne ha individuati 3: 30 punti a regime per qualificarsi per i lavori inferiori a un milione di Euro, 40 punti per importi superiori a un milione di Euro e inferiori alla soglia di rilevanza comunitaria, 50 punti per importi pari o superiori alle soglie di rilevanza comunitaria. 

Si ricorda che, per i primi 2 anni, la qualificazione può essere ottenuta anche con un punteggio inferiore di 10 punti per il livello 3 e di 5 punti per gli altri due livelli; per il secondo anno inferiore di 5 punti per il livello 3, e di 2 per gli altri 2 livelli. 

Per la segnalazione di eventuali problemi relativi al Programma di simulazione è possibile inviare una mail all’indirizzo uesa@anticorruzione.it.


Related Articles

Conferenza Stato-Città: sì alle nuove indennità per i Sindaci dei Comuni fino a 3.000 abitanti

Ripartito Fondo minori entrate Imu settore turistico Sono numerosi e rilevanti per il Comparto “Enti Locali” i Provvedimenti che sono

“Infrastrutture sociali”: Parere favorevole alle nuove disposizioni dalla Conferenza Stato–Città, atteso il Dpcm definitivo

Dopo il Parere favorevole del 18 novembre 2021 dato dalla Conferenza Stato–Città ed Autonomie locali, sulle modifiche al Dpcm. 17

Riduzione indebitamento: proventi dell’alienazione patrimoniale

Nella Delibera n. 293 del 25 ottobre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere sulla destinazione dei

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.