Annullamento dell’appalto in autotutela: è giustificato dalla “Spending Review”

Annullamento dell’appalto in autotutela: è giustificato dalla “Spending Review”

Nella Sentenza n. 2019 del 21 aprile 2015 del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, i Giudici affermano che costituisce valida ragione del provvedimento di revoca dell’atto amministrativo l’esigenza di conseguire risparmi di spesa imposti per factum principis in ragione di una crisi economica e delle mutate condizioni delle risorse finanziarie disponibili.

Le scelte discrezionali dell’Amministrazione sono sottratte al sindacato di legittimità del Giudice amministrativo, che non può sostituire le proprie scelte a quelle dell’Amministrazione in assenza di evidenti profili di sviamento e di logicità. Infatti, la scelta ampiamente discrezionale effettuata dall’Amministrazione deve essere adeguatamente motivata circa le ragioni di fatto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Polizia locale: le modalità di rimborso delle spese sostenute per corresponsione equo indennizzo e spese degenza per causa di servizio

Con la Circolare n. 4 del 18 febbraio 2019, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito una serie

Cessione di area Pip da parte di un Comune nell’ambito del “Piano di valorizzazione”: l’esenzione da Imposte indirette riguarda anche l’Iva?

Il testo del quesito: “Il nostro Comune sta procedendo alla cessione di un lotto di area produttiva ad una Società

Pna 2019: una rilettura del sistema di analisi e gestione del rischio corruttivo alla luce della Iso 37001

Con la Delibera n. 1064 del 13 novembre 2019 ANAC ha approvato il PNA 2019, che come noto, rappresenta l’atto