Appalti: Anac chiarisce alcuni profili ancora dubbi del nuovo art. 38 del Dlgs. n. 163/06

Appalti: Anac chiarisce alcuni profili ancora dubbi del nuovo art. 38 del Dlgs. n. 163/06

È stato pubblicato il 25 marzo 2015 sul sito dell’Anac il Comunicato del Presidente 25 marzo 2015, inerente i “criteri interpretativi in ordine alle disposizioni dell’artt. 38, comma 2-bis, e 46, comma 1-ter, Dlgs. 12 aprile 2006, n. 163”.

Si tratta della risposta di Anac ad alcuni quesiti provenienti dal Governo in ordine all’attuazione di tale dirompente novella legislativa, che ha di fatto eliminato le esclusioni dalla procedura di gara dei concorrenti che omettano dichiarazioni od elementi essenziali nelle proprie buste amministrative.

Molte sono le questioni affrontate: ci si sofferma qui in particolare su 2 di esse.

La

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
anacappaltiart. 38

Related Articles

Fattura elettronica: il Comune continua ad essere obbligato in solido per l’eventuale Imposta di bollo non assolta dal fornitore/intermediario?

Il testo del quesito: “In base a quanto specificato dall’art. 1, comma 1108, della ‘Legge di bilancio 2021’, e alla

Comuni montani: pubblicato il Decreto con l’individuazione dei Comuni beneficiari del “Fondo integrativo per i Comuni montani”

Sul sito www.affariregionali.it, in data 5 ottobre 2022, è stato pubblicato il Decreto del Ministro per gli Affari regionali e

“Covid-19”: convertito in Legge il Dl. n. 33/2020 con le misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 177 del 15 luglio 2020 la Legge 14 luglio 2020, n. 74, di conversione