Appalti: Anac chiarisce alcuni profili ancora dubbi del nuovo art. 38 del Dlgs. n. 163/06

Appalti: Anac chiarisce alcuni profili ancora dubbi del nuovo art. 38 del Dlgs. n. 163/06

È stato pubblicato il 25 marzo 2015 sul sito dell’Anac il Comunicato del Presidente 25 marzo 2015, inerente i “criteri interpretativi in ordine alle disposizioni dell’artt. 38, comma 2-bis, e 46, comma 1-ter, Dlgs. 12 aprile 2006, n. 163”.

Si tratta della risposta di Anac ad alcuni quesiti provenienti dal Governo in ordine all’attuazione di tale dirompente novella legislativa, che ha di fatto eliminato le esclusioni dalla procedura di gara dei concorrenti che omettano dichiarazioni od elementi essenziali nelle proprie buste amministrative.

Molte sono le questioni affrontate: ci si sofferma qui in particolare su 2 di esse.

La

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
anacappaltiart. 38

Related Articles

Stabilizzazione personale Aziende speciali: la valutazione sull’opportunità di procedere spetta all’Ente Locale

Nella Delibera n. 208 del 27 maggio 2015 della Corte dei conti Lombardia, la Sezione sostiene che la possibilità di

Incentivi tecnici: sono esclusi dai tetti al salario accessorio

Nella Delibera n. 14 del 5 febbraio 2018 della Corte dei conti Umbria, viene chiesto un parere sulla corretta interpretazione

Aree interne: presentata la strategia nazionale per il rilancio

Circa 4 milioni e mezzo di cittadini, quasi l’8% del totale, vivono in aree distanti dai grandi centri di agglomerazione