Appalti: Anac chiarisce alcuni profili ancora dubbi del nuovo art. 38 del Dlgs. n. 163/06

Appalti: Anac chiarisce alcuni profili ancora dubbi del nuovo art. 38 del Dlgs. n. 163/06

È stato pubblicato il 25 marzo 2015 sul sito dell’Anac il Comunicato del Presidente 25 marzo 2015, inerente i “criteri interpretativi in ordine alle disposizioni dell’artt. 38, comma 2-bis, e 46, comma 1-ter, Dlgs. 12 aprile 2006, n. 163”.

Si tratta della risposta di Anac ad alcuni quesiti provenienti dal Governo in ordine all’attuazione di tale dirompente novella legislativa, che ha di fatto eliminato le esclusioni dalla procedura di gara dei concorrenti che omettano dichiarazioni od elementi essenziali nelle proprie buste amministrative.

Molte sono le questioni affrontate: ci si sofferma qui in particolare su 2 di esse.

La

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
anacappaltiart. 38

Related Articles

Cgia Mestre: solo il 7% dei Comuni italiani collabora alla lotta all’evasione fiscale e beneficia dei relativi proventi

Solo 550 Comuni su oltre 8.000 si sono schierati al fianco dell’Amministrazione finanziaria, trasmettendo all’Agenzia delle Entrate o alle Fiamme

Trasferimenti erariali: ripartiti gli ulteriori contributi destinati alle Province per l’esercizio delle “funzioni fondamentali”

 Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto, con un Comunicato pubblicato il 29 settembre 2017

“E-fatture”: altri chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate a chi emette fatture che transitano dal Sistema “Tessera sanitaria”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 103 del 9 aprile 2019, ha chiarito la disciplina sull’emissione