Appalti: individuati nuovi beni e servizi che gli Enti Locali devono acquisire tramite Consip o altri soggetti aggregatori

Appalti: individuati nuovi beni e servizi che gli Enti Locali devono acquisire tramite Consip o altri soggetti aggregatori

E’ stato pubblicato in G.U. n. 32 del 9 febbraio 2016 il Dpcm. 24 dicembre 2015, che individua le categorie merceologiche per le quali, ai sensi dell’art. 9, comma 3, del Dl. n. 66/14, gli Enti Locali, le Regioni, le Amministrazioni centrali e gli Enti del Servizio sanitario nazionale – in caso di superamento delle soglie previste – dovranno ricorrere a Consip o ad altro soggetto aggregatore.

Le 19 categorie di beni e servizi individuate dal Decreto afferiscono prevalentemente al Comparto Sanità (farmaci, vaccini, pace-maker, protesi, defibrillatori, siringhe, ecc).

Più trasversali invece le ultime 5 categorie, che riportiamo nella

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Provvedimenti deliberativi: la data di esecutività è quella della seduta o quella delle firme digitali di Sindaco e Segretario?

Il testo del quesito: “Nei Provvedimenti deliberativi digitali potrebbero esserci 3 date diverse: – la data della seduta che è

Imu: esenzione in caso di utilizzo indiretto dell’immobile

Nell’Ordinanza n. 24308 del 30 settembre 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che quando, per disposizioni

Mepa: legittima l’esclusione di un concorrente che ha utilizzato il sistema in modo erroneo

Nella Sentenza n. 1609 del 17 dicembre 2018, n. 1609 del Tar Bari, i Giudici affermano che la partecipazione alle