Appalto integrato: il progettista indicato non può ricorrere all’avvalimento

by Redazione | 05/03/2015 10:12

L’appalto integrato è una forma particolare, appositamente regolamentata dal Dlgs. n. 163/06 (cfr. art. 53), di appalto misto: vengono in rilievo infatti lavori pubblici (costruzione) e servizi (progettazione).

La partecipazione alla gara è quindi consentita ad Imprese, qualificate per i lavori che devono associare in Ati o quantomeno indicare un soggetto qualificato come progettista, che deve a sua volta possedere i requisiti speciali richiesti di volta in volta dal bando di gara.

La questione che si pone è se tale progettista possa ricorrere all’istituto dell’avvalimento per colmare eventuali lacune dei propri requisiti speciali.

Il Tar Sicilia Palermo, Sezione II, afferma

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/appalto-integrato-il-progettista-indicato-non-puo-ricorrere-allavvalimento/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/appalto-integrato-il-progettista-indicato-non-puo-ricorrere-allavvalimento/