Approvato in via definitiva il “Collegato ambientale”: importanti novità in materia di appalti e gestione dei rifiuti

Approvato in via definitiva il “Collegato ambientale”: importanti novità in materia di appalti e gestione dei rifiuti

Mentre a Palazzo Madama si chiudeva la partita sulla “Legge di stabilità 2016”, la Camera ha approvato il 22 dicembre, in via definitiva, il “Collegato ambientale”.

La norma contiene un pacchetto di misure che promuovono la “green economy” e introducono incentivi per i consumatori, produttori e soggetti istituzionali che si distinguono per comportamenti virtuosi volti a garantire la sostenibilità ambientale.

Tra i temi disciplinati dal “Collegato ambientale” che interessano gli Enti Locali segnaliamo: la gestione dei rifiuti, la prevenzione del dissesto idrogeologico, gli “appalti verdi” e la mobilità sostenibile.

Un esempio su tutti: il Collegato prevede l’applicazione di criteri ambientali minimi negli appalti pubblici per le forniture e negli affidamenti di servizi.


Related Articles

Iva: sono soggetti i compensi percepiti dai Professionisti dopo la cessazione dell’attività

Corte di Cassazione, Sentenza n. 8059 del 21 aprile 2016   Con la Sentenza in commento, la Suprema Corte ha

Elezioni per il rinnovo del Consiglio: fino a quando è possibile deliberare le variazioni di bilancio e la salvaguardia degli equilibri?

Il testo del quesito: “Dopo la pubblicazione del Decreto di indizione dei comizi elettorali per il rinnovo del Consiglio comunale,