“Art-bonus”: ammissibili i contributi destinati ad una Fondazione costituita per volontà del Comune che gestisce una Cineteca-archivio

“Art-bonus”: ammissibili i contributi destinati ad una Fondazione costituita per volontà del Comune che gestisce una Cineteca-archivio

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 258 del 17 luglio 2019, ha fornito ulteriori chiarimenti in ordine alla possibile fruizione del c.d. “Art-bonus” per erogazioni liberali da parte di privati ad una Fondazione.

Nel caso di specie, detta Fondazione è stata costituita per volontà del Comune, suo attuale unico socio fondatore e nella stessa sono confluiti il patrimonio, le competenze e le attività precedentemente gestite da un’Istituzione dello stesso Comune e precedentemente gestita in forma diretta da parte dell’Ente Locale. Nel perseguimento di un interesse generale e senza scopo di lucro, la Fondazione favorisce

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tributi locali: differito al 30 gennaio 2017 il termine per la trasmissione dei dati relativi alla correzione degli errati versamenti

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Ministero delle Finanze – Dipartimento delle finanze, la Circolare 21 giugno 2016,

Trasferimenti erariali: al via i rimborsi ai Comuni per Tarsu e Tia pagate per le Scuole statati

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) ha emanato il Decreto 22 dicembre 2014, con il prospetto degli importi

“Testo unico Ambiente”: scattano aspre sanzioni e pene esemplari per i reati e i delitti ambientali

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 122 del 28 maggio 2015, la Legge 22 maggio 2015, n. 68, recante “Disposizioni

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.