“Art-bonus”: ammissibili i contributi destinati ad una Fondazione costituita per volontà del Comune che gestisce una Cineteca-archivio

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 258 del 17 luglio 2019, ha fornito ulteriori chiarimenti in ordine alla possibile fruizione del c.d. “Art-bonus” per erogazioni liberali da parte di privati ad una Fondazione.

Nel caso di specie, detta Fondazione è stata costituita per volontà del Comune, suo attuale unico socio fondatore e nella stessa sono confluiti il patrimonio, le competenze e le attività precedentemente gestite da un’Istituzione dello stesso Comune e precedentemente gestita in forma diretta da parte dell’Ente Locale. Nel perseguimento di un interesse generale e senza scopo di lucro, la Fondazione favorisce

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/art-bonus-ammissibili-i-contributi-destinati-ad-una-fondazione-costituita-per-volonta-del-comune-che-gestisce-una-cineteca-archivio/