Azienda speciale: ripiano delle perdite non è un obbligo da parte dell’Ente Locale

Azienda speciale: ripiano delle perdite non è un obbligo da parte dell’Ente Locale

Nella Delibera n. 11 del 24 gennaio 2018 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha chiesto se un Ente Locale è tenuto o meno a ripianare le perdite gestionali registrate dal soggetto partecipato (nella fattispecie, un’Azienda speciale), riconoscendo, come debito fuori bilancio ex art. 194, lett. b) del Dlgs. n. 267/00 (Tuel), sia le perdite relative agli esercizi dal 2012 al 2015 (ovvero ante liquidazione), sia le perdite relative agli esercizi dal 2016 e successivi (ovvero in fase di liquidazione). Viene inoltre chiesto se l’Ente è tenuto all’accollo del deficit finanziario in fase di liquidazione e se è possibile

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tari: riconosciuta la natura di credito privilegiato in pendenza di procedura concorsuale

Nella Sentenza n. 12275 del 14 giugno 2016, la Corte di Cassazione afferma che il tributo Tari dovuto dal fallito

Trasferimenti erariali: ripartiti i contributi destinati alle Province per l’esercizio delle “funzioni fondamentali”

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha pubblicato il 18 luglio 2017 sul proprio sito istituzionale il

Pubblico impiego: è definitivo l’Accordo-quadro nazionale sulla ridefinizione dei nuovi Comparti ed Aree di contrattazione

Aran e Sindacati hanno firmato in via definitiva l’Accordo-quadro nazionale che ridefinisce i nuovi Comparti e le nuove Aree di