Bilanci preventivi e consuntivi: pubblicati i nuovi schemi e le modalità per la pubblicazione dei dati su internet

Bilanci preventivi e consuntivi: pubblicati i nuovi schemi e le modalità per la pubblicazione dei dati su internet

Con il Decreto 29 aprile 2016, il Ministero per la Semplificazione e la P.A., di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha approvato i nuovi schemi e le modalità per la pubblicazione su Internet dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi.

Il Dm., pubblicato sulla G.U. n. 129 del 16 settembre 2016, interviene sul Dpcm. 22 settembre 2014, aggiornando gli schemi tipo che le Regioni, le Province autonome di Trento e di Bolzano, gli Enti regionali in contabilità finanziaria e gli Enti Locali in contabilità finanziaria, utilizzano, a decorrere dall’esercizio 2016, per la pubblicazione sui propri siti internet istituzionali dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi. Gli schemi diffusi con gli Allegati 2 e 3 del citato Dpcm. 22 settembre 2014 sono dunque da considerarsi sostituiti da quelli di cui agli Allegati 1 e 2 del Decreto in commento.

L’aggiornamento è stato adottato in applicazione dell’art. 11, comma 14, del Dlgs. n. 118/11.

Allegato 1 al Dpcm. 29 aprile 2016
Allegato 2 al Dpcm. 29 aprile 2016


Related Articles

Mibact: pubblicata la Circolare con le nuove modalità di ammissione ai contributi annuali alle Istituzioni culturali

Con la Circolare Dg-Eric n. 50/2022, pubblicata sul sito istituzionale in data 25 novembre 2022, il Ministero della Cultura, Direzione

Iva: ribadito che i Professionisti possono chiudere la loro posizione soltanto dopo aver fatturato tutti i compensi spettanti

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 218 del 26 aprile 2022, si è occupata del trattamento

Debiti fuori bilancio: anche in caso di dissesto, non si può prescindere dal formale riconoscimento da parte dell’Organo consiliare

Nella Delibera n. 124 del 17 giugno 2019 della Corte dei conti Sicilia, un Comune in stato di dissesto premette