Bilancio di previsione 2015: via libera della Conferenza Stato-Città-Autonomie locali alla proroga al 30 settembre per Province e Città metropolitane

Bilancio di previsione 2015: via libera della Conferenza Stato-Città-Autonomie locali alla proroga al 30 settembre per Province e Città metropolitane

 

La Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, nel corso della seduta straordinaria del 16 luglio 2015, ha espresso parere favorevole alla proroga al 30 settembre 2015 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione di Province e Città metropolitane per l’anno 2015.

La richiesta di differimento era stata avanzata da Anci e Upi sulla base delle possibili nuove disposizioni che potrebbero essere introdotte in sede di conversione del Dl. n. 78/15 (“Decreto Enti Locali”) e che saranno pubblicate sulla G.U. ben oltre il 30 luglio 2015.

Nessun ulteriore differimento è invece previsto per i Comuni che, così come disposto dal Dm. 13 maggio 2015, pubblicato sulla G.U. n. 115 del 20 maggio 2015, dovranno provvedere a deliberare il bilancio preventivo entro il prossimo 30 luglio.



Related Articles

Spese elettorali 2016: 45 milioni per i rimborsi agli Enti

Il Ministero dell’Interno, ricevuto il via liberadal Ministero dell’Economia, ha reso disponibili i restanti 45 milioni per il rimborso integrale

Imposta di bollo virtuale: nuovi chiarimenti delle Entrate sulle modalità di assolvimento

La Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/E, del 14 aprile 2015, risponde ad un’esigenza di chiarezza sulla disciplina che regola

Congedi parentali in modalità oraria: i chiarimenti Inps sulla cumulabilità con altri riposi o permessi

Con il Messaggio n. 6704 del 3 novembre 2015, l’Inps ha fornito una serie di chiarimenti sulla cumulabilità del congedo