Campi rom: Interno e Anci insieme per individuare soluzioni abitative alternative

Campi rom: Interno e Anci insieme per individuare soluzioni abitative alternative

Il Governo predisporrà un Fondo per il superamento dei campi rom e l’individuazione di soluzioni abitative diverse e “degne” e i Comuni lavoreranno per dare attuazione al progetto. Ad annunciarlo, con il Comunicato 17 giugno 2015, è il Presidente dell’Anci, Piero Fassino, che ha discusso l’argomento con il Ministero dell’Interno, Angelino Alfano, alla presenza di una delegazione di Sindaci.

Abbiamo concordato con il Ministro Alfano sulla necessità di metterci subito al lavoro per il definitivo superamento dei campi rom. Nessuno – ha spiegato Piero Fassino – ha in testa le ruspe, però: si tratta di superare i campi esistenti, dove le condizioni di vita sono incivili, per intraprendere soluzioni degne, accompagnando l’inserimento in soluzioni abitative con condizioni igieniche degne di questo nome. Non è solo una questione di rispetto per le condizioni di vita di chi oggi vive nei campi, ma è anche uno strumento a favore della sicurezza e della legalità per tutte le comunità e tutti i cittadini”.


Related Articles

Spesa personale: il Comune che non ha assunto a tempo determinato tra 2007 e 2009 può individuare un nuovo parametro di riferimento

Nella Delibera n. 1 del 5 gennaio 2017 della Corte dei conti – Sezione delle Autonomie, la questione riguarda l’operatività

“Bioedilizia Smart Building”: nasce il bando per lo sviluppo del territorio laziale

Titolo bando: Lazio – Bioedilizia Smart Building Tipo fondo: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Beneficiari: Pmi, Grandi Imprese e OdR

Incarichi di progettazione: illegittima l’ammissione in gara del Responsabile del team di progettazione che ha redatto il Progetto posto a base di gara

Nell’Ordinanza n. 21 dell’11 luglio 2017 del Tar Valle d’Aosta, la questione controversa ha ad oggetto la realizzazione di lavori,