Cassa Depositi e Prestiti lancia il “Covid-19 Social Response Bond”

Cassa Depositi e Prestiti lancia il “Covid-19 Social Response Bond”

Cassa Depositi e Prestiti lancia Covid-bond per un miliardo (suddivisi in 2 tranche) e le domande pervenute sono pari a poco meno del doppio dell’ammontare emesso, superando 1,9 miliardi di Euro. A renderlo noto è la stessa Società, con un Comunicato diramato il 27 aprile 2020.

Attraverso questa operazione, Cassa Depositi e Prestiti ha voluto fornire una forma di sostegno alle imprese e alle P.A. italiane, messi a dura prova dall’emergenza epidemiologica innescata dal “Covid-19”, in un’ottica di rafforzamento della loro capacità di risposta alla situazione di crisi in atto e di rilancio.

La domanda registrata dimostra la crescente attenzione degli investitori nei confronti di iniziative ad alto impatto sociale e ambientale oltre a rappresentare un segnale positivo nei confronti dell’Italia”, ha detto l’Amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo. L’emissione, rivolta principalmente ai cosiddetti “socially responsible investors”, è stata accolta da oltre 130 investitori, il 47% dei quali esteri.

Come precisato nella Nota diramata dalla Spa, i proventi della nuova emissione serviranno, tra l’altro, ad aiutare soprattutto le piccole e medie ad accedere al Settore bancario e servizi finanziari, anche attraverso prestiti diretti, a fornire supporto finanziario agli Enti Locali per i loro sforzi relativi all’assistenza sanitaria e sociale ed a finanziare la costruzione, lo sviluppo, la manutenzione o ristrutturazione di strutture sanitarie, attrezzature e tecnologie mediche per il miglioramento e protezione della Salute pubblica.


Related Articles

Iva: detraibile la quota parte di spesa afferente la “raccolta differenziata” dei rifiuti solidi urbani, secondo criteri oggettivi

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 107 del 15 febbraio 2021, ha fornito istruzioni in ordine

“Trasparenza” e “Anticorruzione”: le novità introdotte dalle nuove “Linee-guida” Anac per le Società partecipate

Premessa L’Autorità nazionale Anticorruzione ha adottato, il 17 giugno 2015, la Determinazione n. 8, con la quale sono state dettate

Revisori Enti Locali: deliberate dalla Corte dei conti le “Linee guida” per il Questionario al rendiconto della gestione 2018

La Corte dei conti – Sezione delle Autonomie, con la Deliberazione n. 12/SezAut/2019/Inpr, approvata nell’Adunanza del 28 maggio 2019, ha

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.